Blog: http://bisognafermarli.ilcannocchiale.it

Ci risiamo un'altra volta....

IL BERLUSCA DICE DI NO ALL'ASSEGNO PER DI DISOCCUPAZIONE....

"L'assegno di disoccupazione non è sostenibile, ci costerebbe 1,5 punti di pil". Dal vertice dell'Ue a Bruxelles, Silvio Berlusconi ha liquidato con poche battute  l'idea lanciata ieri da Bari dal segretario del Pd Enrico Franceschini.

La spiegazione è stata:

"L'esecutivo - ha spiegato il premier -  vorrebbe fare ancora di piu' ma noi viviamo in Europa e abbiamo quindi vincoli europei. Abbiamo un debito troppo alto".

ADESSO...COME AL SOLITO CI SARA' IL CONFRONTO-SCONTRO CON L'OPPOSIZIONE(il partito ombra...)

Ma Franceschini, che gia' in mattinata era stato criticato da esponenti del Pdl, non ha accettato il 'niet' berlusconiano e ha sostenuto che i soldi per l'assegno possono venire "soprattutto dalla lotta all'evasione fiscale che si stima sia intorno ai 110 miliardi".

Un segretario, quindi, all'attacco che, alla trasmissione "Che tempo che fa" di Fabio Fazio, cavalca un cavallo di battaglia caro alla sinistra: la scarsa propensione del governo Berlusconi a perseguire gli evasori fiscali.

...
...
...
MA BASTA!!!!!
INVECE DI LITIGARE POTREBBERO INIZIARE A FARE QUALCOSA DI BUONO PER LA SOCIETA', MA SICCOME NON SANNO NEMMENO COSA VUOL DIRE LA PAROLA SOCIETA', BISOGNEREBBE MANDARLI VIA (TUTTI) DAL PARLAMENTO....
CI VUOLE GENTE NUOVA CON DEGLI IDEALI VERI CHE GLI PERMETTANO DI FARE QUELLO CHE I NOSTRI "RAPPRESENTANTI" DOVREBBERO FARE....

MA BASTA!!!

Pubblicato il 2/3/2009 alle 9.8 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web